Salvini all’attacco: “Campi rom? Rarere tutto al suolo con la ruspa”

Priorità ai rom, pare di capire. E a dirlo è Matteo Salvini che non è nuovo a proposte del genere. “Cosa farei io al posto di Alfano e Renzi? Con un preavviso di sfratto di sei mesi, raderei al suolo i campi Rom”. Così il leader della Lega nord a Mattino 5. “Do’ un preavviso di sfratto di sei mesi – ha insistito – e preannuncio la ruspa. Nel frattempo i Rom, come tutti gli altri cittadini, si organizzano: comprano o affittano casa”. Poi Salvini conferma le dichiarazioni parlando a L’aria che tira, su La7: “Radere al suolo i campi rom? I rom hanno il diritto e il dovere di vivere come gli altri e di mandare i figli a scuola, ma il campo in quanto tale è al di fuori della legge, col dovuto preavviso gli do la possibilità di vivere come gli altri, ma i campi rom non dovrebbero esistere”. E ancora: “Integrazione solo per chi si vuole integrare e non per chi vuole campare alle spalle degli altri. Non esistono i campi rom in altri posti d’Europa, i rom hanno gli stessi diritti e doveri degli altri, come pagare l’Imu”, aggiunge. E poi, conclude: “A mio parere i campi rom sono un modello di segregazione, sfruttamento e isolamento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *