Dopo 64 anni di matrimonio, muoiono lo stesso giorno mano nella mano

Fino all’ultimo giorno si sono amati come avevano fatto per tutto il resto della loro vita insieme, tenendosi per mano. Così, quando il cuore di Dolores si è fermato, poche ore dopo ha ceduto anche quello di Trent. La coppia è morta il 9 dicembre in una stanza del Nashville’s Saint Thomas West Hospital, in due letti l’uno a fianco all’altro, dopo sessantaquattro anni di vita insieme.
Trent Winstead, 88 anni, e Dolores, 83, si erano incontrati nel 1950 a Dickson County, nel Tennessee. Due caratteri opposti: tranquilla lei, lui sempre con voglia di uscire e trascorrere le giornate fuori. Quando Trent partì come militare per la guerra in Corea si scrissero ogni giorno, e, al suo ritorno, lui le chiese di sposarlo mentre lei si stava lavando i denti. Così il 17 gennaio 1953 si sono sposati e mai più separati. Hanno avuto due figli, tre nipoti e otto pronipoti.

Dai primi di dicembre sono iniziati i primi seri problemi di salute: il cuore di Trent, ricoverato per gravi problemi renali, era molto debole a causa della dialisi. Le sue condizioni peggioravano, e Dolores era al suo capezzale insieme ai figli. All’improvviso anche lei si è sentita male: la notte del 7 dicembre si è lamentata per dei forti dolori alla testa e ha cominciato a vomitare. Era stata colpita da un grave aneurisma cerebrale. Ricoverata, è stata messa nella stessa stanza del marito: viste le condizioni di entrambi era probabile che quelli fossero i loro ultimi istanti insieme. E così sono morti insieme. Quando Dolores è andata via alle 09.10 del 9 dicembre, Trent le ha inviato l’ultimo bacio; poi, poche ore dopo, è morto.

Da fanpage.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *