Billy, il chihuahua morto di crepacuore dopo la scomparsa del suo padrone

Episodio di empatia animale oltre i limiti dell’immaginabile. E’ successo in Sicilia dove Billy, chihuahua di 13 anni, è morto di crepacuore a seguito della scomparsa del suo padroncino, al cui fianco aveva passato ogni istante della sua vita.

Come studi recenti hanno dimostrato, loro riescono a percepire anche il nostro stato di salute prima ancora di noi stessi. Questo è proprio quello che è successo in Sicilia a casa di Billy. L’anziano padrone era affetto da una malattia che lentamente lo stava portandolo alla morte. Il cane ha cambiato da subito atteggiamento, si è incupito e passava ore intere a vegliare il suo amico. Quando il suo umano si è aggravato, il cagnolino è caduto in una profonda e lenta depressione. L’anziano muore e Billy rimane su quella poltrona fissando tutti quanti. Il via vai di gente e le carezze che gli altri famigliari gli dedicano lo lasciano indifferente a tutto.

I giorni seguenti rimani sempre li, su quella poltrona dove passava intere giornate con il suo padroncino. Fino al quarto giorno quando si è lasciato andare definitivamente. Ha preferito raggiungere forse il suo amico che restare senza di lui in questa terra? Il veterinario ha confermato che ci sono stati altri episodio in cui il cane è morto di crepacuore dopo poco tempo dalla scomparsa del suo umano.

Fonte postvirale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *